Rilascio dell'attestazione di idoneità abitativa

(urn:nir:stato:decreto.legislativo:1998-07-25;286~art29)
  • Servizio attivo
Procedimento di rilascio dell'attestazione di idoneità abitativa

A chi è rivolto

L’attestato di idoneità abitativa può essere chiesto da:

  • il proprietario dell'alloggio
  • l’intestatario del contratto di locazione
  • l'ospite o colui che risiede o è domiciliato nell'alloggio.

Come fare

Il servizio può essere attivato presentando tutta la documentazione prevista, consultabile in formato PDF.

Una volta ricevuta la documentazione, il Comune effettuerà i necessari riscontri d’ufficio e eventuali sopralluoghi di controllo. L'idoneità dell'alloggio è valutata sulla base:

  • delle caratteristiche intrinseche dell'alloggio (che deve soddisfare i requisiti minimi di abitabilità) la cui dimensione determina il numero massimo delle persone in esso ospitabili
  • del numero di persone effettivamente presenti nell'alloggio per il periodo richiesto (siano esse residenti od ospitate) che non deve mai superare il numero massimo delle persone ospitabili.

Domanda di rilascio dell'attestazione di idoneità abitativa
Copia del contratto di locazione
Copia del documento d'identità
Copia dell'atto di proprietà
Copia del libretto di manutenzione e ultima revisione utile della caldaia
Copia del permesso di soggiorno
Copia della dichiarazione di conformità dell'impianto elettrico e idro-termo-sanitario
Dichiarazione sostitutiva sulla funzionalità e sulla manutenzione dell'impianto di riscaldamento
Ulteriori immobili oggetto del procedimento
Relazione tecnica asseverata, a firma di un tecnico abilitato, dal quale risulti che l’alloggio, per il quale si chiede la certificazione, abbia i requisiti igienico sanitari nonché abbia idoneità abitativa al cui D. M. 05/07/1975 (G.U. 18/07/1975 n. 190)
Modulo per il monitoraggio di eventuali conflitti di interessi e rapporti professionali e patrimoniali e la moralità in relazione all’art. 20 del codice VIGNA
Modulo per il monitoraggio dei eventuali situazioni di conflitto di interesse e rapporti finanziari di tecnici
Lettera di affidamento dell’incarico al professionista sottoscritta dal richiedente/i e che il pagamento delle spettanze pattuite con il committente/i risultano state effettuate, in ottemperanza a quanto previsto dall’art. 36 della L.R. 22/02/2019 n. 1

Cosa serve

Per accedere al servizio, assicurati di avere:

  • SPID (sistema pubblico di identità digitale), carta d’identità elettronica (CIE) o carta nazionale dei servizi (CNS)
  • tutta la documentazione prevista per la presentazione della pratica.

L'istanza può essere presentata da un procuratore, che deve sottoscrivere la Dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà resa dal procuratore.

Tempi e scadenze

Durata massima del procedimento amministrativo: 30 giorni

Accedi al servizio

Puoi accedere al servizio direttamente online tramite la tua identità digitale

Condizioni di servizio

Per conoscere i dettagli di scadenze, requisiti e altre informazioni importanti, leggi i termini e le condizioni di servizio.

Termini e condizioni di servizio
Argomenti:
  • Residenza
Categorie:
  • Catasto e urbanistica
Ultimo aggiornamento: 10/02/2024 11:13.38